Riga n. 27
Pop Camp
Matteo B. Bianchi
PopCamp
Linus, Agosto 2008

La storica rivista Riga dedica due volumi all’esplorazione del «Camp», un concetto da noi mai veramente assimilato. E lo fa nel modo più esaustivo possibile. Sublimazione del kitsch, evoluzione del dandismo, celebrazione dell’ironia gay: il camp può essere questo e molto altro ancora. Il curatore, Fabio Cleto, presenta tutti i materiali fondamentali per tracciare i confini di questo termine evanescente, raccogliendo saggi e interventi dei più grandi autori storici e contemporanei, da Aubrey Beardsley, Joe Orton, Truman Capote, sino a Susan Sontag, Christopher Isherwood e Alberto Arbasino. Non sarà una lettura propriamente estiva, ma se non si approfitta dell’estate per leggersi i saggi da 350 pagine quando si può farlo?
stampa
Ultimi numeri
  • Riga 39 Maurizio Cattelan
    Riga 39
    Maurizio Cattelan
    a cura di Elio Grazioli
    e Bianca Trevisan
  • Riga 38 Primo Levi
    Riga 38
    Primo Levi
    a cura di Mario Barenghi
    e Marco Belpoliti
    e Anna Stefi
  • Riga 37 Maurice Blanchot
    Riga 37
    Maurice Blanchot
    a cura di Giuseppe Zuccarino
  • Riga 36 Goffredo Parise
    Riga 36
    Goffredo Parise
    a cura di Marco Belpoliti
    e Andrea Cortellessa
  • Riga 35 Michel Serres
    Riga 35
    Michel Serres
    a cura di Mario Porro
    e Gaspare Polizzi
  • Riga 34 Le scarpe di Van Gogh
    Riga 34
    Le scarpe di Van Gogh
    a cura di Riccardo Panattoni
    e Elio Grazioli